DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

mercoledì 1 giugno 2016

CALABRESE : “SE ELETTI, RINUNCIAMO ALLO STIPENDIO COMUNALE”.

GINOSA - RAFFAELE CALABRESE
Candidato sindaco per "Forza Ginosa" "
Civica 25" "Raffaele Calabrese sindaco"
QUOTIDIANO DI PUGLIA 2 GIUGNO 2016

di Nicola NATALE

Raffaele Calabrese, ingegnere, 39 anni, è stato il primo degli sfidanti ad aver ufficializzato la sua candidatura a sindaco nel febbraio del 2016.  
Un percorso politico particolare il suo, che l’ha portato da assessore alla viabilità e all’agricoltura con il sindaco uscente De Palma a suo fiero oppositore con 3 liste civiche (Forza Ginosa, Civica 25 e Raffaele Calabrese sindaco). 
Tutto è iniziato con la sua rimozione dalla giunta nell’ottobre del 2011 e con il successivo rifiuto di rientrare in amministrazione con altri incarichi l’anno dopo. 
In questi cinque anni Calabrese (attivo professionalmente anche nell’altro versante della provincia) è intervenuto su tutti i principali temi che hanno scosso Ginosa negli ultimi anni, coinvolgendo anche esponenti di governo come Enrico Zanetti, Antimo Cesaro o il parlamentare Salvatore Matarrese. 
Da ultimo si è pronunciato anche sulla differenziata ginosina, il cui progetto “è copiato da un altro comune e va rivisto per intero”.
GINOSA - Visita di una delle più grandi aziende locali.
Da sx di fronte l'on. Salvatore Matarrese, il viceministro Enrico Zanetti e l'ing. Raffaele Calabrese
Cosa la inorgoglisce di più della sua attività politica finora?
Il civismo, pur conservando dei riferimenti forti a livello nazionale. 
La diversa estrazione sociale e politica dei miei candidati, accomunata però dalla lealtà e dalla profonda conoscenza delle criticità del nostro paese. 
Il rapporto diretto, continuativo con i cittadini.
A chi dei candidati sindaci sconfitti chiederà l'appoggio in un eventuale ballottaggio?
Lo chiederò a chi mi ha sostenuto dal primo giorno. 
Saremo ben lieti di accogliere chi vuole sposare il nostro progetto, ma fuori da accordi con partiti o coalizioni esterne al mio schieramento.
Se dal ballottaggio la sua coalizione fosse esclusa, chi dei candidati attualmente in lizza inviterebbe a votare? O a non votare....
Ho preso l’impegno ufficiale con i cittadini di Ginosa che rinuncerò in caso di mia elezione a sindaco allo stipendio, insieme ai miei assessori. 
Appoggerò chi aderirà in particolare a questo mio punto di programma.
I candidati espressione dei partiti maggiori risiedono a Marina di Ginosa. È un caso o c'è una supremazia politica che compensa la mancanza di autonomia?
I marinesi sono scontenti pur avendo avuto in giunta, nell’ultima amministrazione, tre esponenti su sei. 
Non è un problema di residenza, ma di modus operandi, di capacità gestionale e politico-amministrativa. 
Se diventerò sindaco avrò sensibilità per entrambe, anche perché sono convinto che dallo sviluppo di Ginosa Marina dipenda quello di Ginosa nel suo complesso.
MARINA DI GINOSA - Via Trieste, un comizio rionale.

Centro Storico e sviluppo turistico delle Gravine e del litorale. È l'unico sviluppo possibile e si è fatto tutto il possibile?
Sono riuscito da semplice cittadino impegnato in politica, ad ottenere con l’intervento del viceministro Zanetti lo sblocco di alcuni fondi. 
Centro storico insieme alle gravine e al mare sono essenziali per lo sviluppo, ma vanno connessi da un progetto di sviluppo organico. 
Insieme devono collaborare amministrazione, le attività ed i cittadini, ma siamo già invidiati per questo. 
Il sottosegretario Cesaro è rimasto sbalordito dal nostro centro storico, ma ci ha  invitato a tirarlo fuori dall’abbandono in cui versa. 
Serve un ufficio dedicato che, con personale qualificato dell’ufficio tecnico, si dedichi esclusivamente al centro storico.
Giunta di assessori politicamente forti e competenti o fedelissimi disposti a tutto?
La lealtà è necessaria ma ci vuole anche la competenza. Non possiamo come nel passato trovare in giunta persone con peso politico ma con deficit a livello di competenze.
QUOTIDIANO DI PUGLIA 2 GIUGNO 2016