DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

giovedì 2 agosto 2018

35 ARTISTI NELLA NOTTE DI GI.RI. D'ARTE. 7 agosto parco Baden Powell con la Gravina a far da sfondo.

GINOSA Parco Baden Powell



di Nicola Natale

Non cambia data “Gi.ri. d’Arte”, l'evento rimane fissato al 7 agosto con inizio alle 20:30 presso il parco Baden Powell di Ginosa.
L’area è la più adatta al momento per osservare tutte le misure di sicurezza disposte in Italia dopo l’incidente del 3 giugno 2017 a Torino. 
Ma soprattutto consente di ammirare la Rivolta, la parte di Gravina più antica sopravvissuta alle ingiurie del tempo e agli scossoni dei terremoti. 
E’ il presidente dell’associazione Orizzonti 2001 Vito Buonora a tracciare le linee guida della manifestazione estiva, con lui  Anna Sangiorgio, Fabio Tagliente e Mario Anzillotti. 
La conferenza inizia con il ricordo del cuoco Donato Pacente, recentemente scomparso e l’omaggio alla sua famiglia.

GINOSA La conferenza stampa di presentazione di Gi.ri. d'arte 2018.
Da sx Anna Sangiorgio, Vito Buonora, Fabio Tagliente e Mario Anzillotti.
Nona edizione per giri d’arte e rinnovo del direttivo di orizzonti 2001* per dare continuità ma anche nuove energie alla kermesse ginosina. 
Il tema è quello del “viaggio, come invito ad aprirsi al mondo, più che opportuno in tempi di chiusura”. 
Buonora e Sangiorgio hanno entrambi ricordato come l’arte renda liberi e in Giri d’arte ce n’è in abbondanza. 
Sono 35 gli artisti e le formazioni tra pittura, scultura, musica, arte di strada, fotografia ed eventi culturali che si concentreranno in un’unica sera d’agosto. 
Non poteva mancare un riferimento a via Matrice, luogo originario della prima edizione, ancora inagibile a quattro anni dal crollo del 21 gennaio 2014. 
Sono 5 anni che abbiamo perso il nostro scenario, con la Gravina magnifica in cui sembra che il tempo si sia fermato ma” dice il presidente “abbiamo fatto conoscere altri luoghi del centro storico e l’ambizione è ritornarci”. 
A riempire la notte agostana tanta arte in tutte le sue declinazioni. 
Anja Bakker
The flauting harper
Artisti dall’Irlanda, dal Messico, da varie parti d’Italia e naturalmente da Ginosa e Laterza. 
Numerosissimi i pittori: una galleria a cielo aperto cui si uniranno gli artisti di strada. 
Tra gli ospiti internazionali The flauting harper con Anja Bakker e Sean the Harp da West Cork con una storia curiosa.  
Arrivano a piedi dopo un lungo viaggio fatto peraltro portandosi  dietro lo strumento: “non c’è stato modo di convincerli a venire con un altro mezzo”. 
In chiusura oltre ai ringraziamenti per l’artista Vito Furio, l’appello a favore dell’associazione Amarari fatto dall’avv. Maria Bongermino, per il supporto e la ricerca a favore delle persone colpite da malattie rare.

*  Francesco Paolo Conte Emanuela Mancini Nicola Mancini Fabio Tagliente Anna Sangiorgio Silvano Tocci.
GINOSA Parco Baden Powell la location scelta per il 2018 dall'associazione Orizzonti 2001.