DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

lunedì 1 agosto 2016

MAXI OPERAZIONE DEI CARABINIERI. L'AVVIO DELLE INDAGINI DA MARINA DI GINOSA.

GINOSA il fascio luminoso dell'elicottero dei Carabinieri.
L'operazione è partita intorno alle 3 del 1° agosto 2016.
(courtesy of Vincenzo D'Angelo)
I Carabinieri hanno dato esecuzione oggi a diciassette ordinanze richieste dalla Procura Jonica per concorso continuato in detenzione e spaccio di stupefacenti.
Intorno alle 3 a Laterza, Ginosa, in provincia di Bari e Brindisi, è stato dato il via all’esecuzione, da parte dei Carabinieri della Compagnia di Castellaneta (Ta) di diciassette ordinanze di custodia cautelare.
Le ordinanze sono  a carico di altrettanti soggetti ritenuti responsabili di concorso continuato in detenzione e spaccio di cocaina, eroina ed hashish.
La vasta operazione è arrivata a conclusione di indagini condotte dalla Stazione di Marina di Ginosa.
Sono anche in atto numerose perquisizioni effettuate con l’ausilio di cani antidroga.
All’attività, cui prendono parte circa 80 militari, si è aggiunto anche un elicottero dei Carabinieri.
L'elicottero in particolare, sorvolando e controllando il territorio, ha indotto tantissimi a pensare all'avvio di una maxi operazione.
Plauso alle Forze dell'Ordine e inevitabile riflessione sul grande numero di assuntori che una rete così ramificata comporta.
Inefficaci (finora) gli appelli contro le droghe e le dimostrazioni dei danni provocati dall'assunzione di sostanze stupefacenti.