DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

venerdì 3 giugno 2016

DE PALMA “ORGOGLIO PER LA EX MIROGLIO, GINOSA E LA MARINA UNITE DAL TURISMO”

GINOSA - VITO DE PALMA
Candidato sindaco per Forza Italia
e 5 liste collegate
QUOTIDIANO DI PUGLIA 3 GIUGNO 2016

di Nicola NATALE

Vito De Palma, 49 anni, funzionario dell’Agenzia delle Entrate dove entra a 22 anni, corre per il suo secondo mandato da primo cittadino. 
Il partito sempre quello, Forza Italia, già Popolo della Libertà. Con lui ben 96 candidati suddivisi in sei liste e l’appoggio politico di Pietro Lospinuso  (consigliere regionale della Puglia dal 1995 al 2010) e Luigi Montanaro (sindaco di Ginosa dal 2001 al 2011). 
Benché agevolato dai numeri, De Palma porta il peso dei tre grandi obiettivi che il centrodestra pose nel 2011 per legittimare la sua permanenza a Palazzo di Città. 
Vale a dire sì alla raccolta differenziata, sì al porticciolo, no alla centrale a biomasse. 
Tre obiettivi che fecero dire di sì ai ginosini, premiando la coalizione di centrodestra con il 48,8% dei voti. 
Il centrosinistra sommato (29,29% a Felice Bitetti, 21,83% a Cristiano Inglese) lo avrebbe superato solo se fosse stato unito. Questa volta nessun obiettivo-manifesto, ma 50 idee per ri-partire.
GINOSA 20 maggio 2016 -
Teatro Alcanices, l'accoglienza entusiastica tributata a Matteo Salvini (Lega Nord)
Cosa la inorgoglisce di più della sua attività politica finora?
Aver avuto il privilegio di poter servire la mia comunità. Nonostante questa esperienza sia stata interrotta anzitempo, causa la mal posta volontà di alcuni consiglieri comunali, ho avuto l’opportunità di contribuire alla crescita della nostra città, di disegnare il futuro di una terra meravigliosa. 
Nel particolare, poi, sono orgoglioso di aver lavorato per lo sviluppo delle potenzialità turistiche di Ginosa e Marina di Ginosa, accrescendo la loro capacità di accoglienza e ospitalità, e di aver costruito un percorso di recupero occupazionale, che ha fatto scuola nel Sud Italia, con gli ex lavoratori Miroglio.
GINOSA & MARINA DI GINOSA - Da sx Parco Pineta Regina, nuova piazza Marconi (tolta la fontana nel 2013) ed ex stabilimento Filatura e  Tessitura di Puglia (Miroglio) ora Logistic & Trade (comodato d'uso su bene comunale).
A chi dei candidati sindaci sconfitti chiederà l'appoggio in un eventuale ballottaggio?
Premetto che puntiamo a trasformare “eventuale” in “impossibile”! 
Se fossimo troppo ambiziosi, però, il problema non è certo nostro: abbiamo costruito la coalizione aggregando partiti e movimenti intorno al programma, sono gli altri che devono ritrovarsi nel progetto che abbiamo tracciato per la nostra città.
Se dal ballottaggio la sua coalizione fosse esclusa, chi dei candidati attualmente in lizza inviterebbe a votare? O a non votare....
La nostra campagna è mirata a trasmettere agli elettori solo la bontà del nostro programma. Se non dovessimo riuscirci, non avremmo ragione di sostenerne altri o di non sostenerli.
I candidati espressione dei partiti maggiori risiedono a Marina di Ginosa. È un caso o c'è una supremazia politica che compensa la mancanza di autonomia?
Ritengo sia semplicemente un caso. Poi, ragionando di autonomia, ritengo anche che Ginosa e Marina di Ginosa non debbano essere considerate due entità indipendenti: soprattutto in termini di politiche per il turismo, il loro legame deve essere rafforzato. Accentuare la sensazione opposta, attraverso ipotesi fantasiose, non fa bene alla comunità intera.
Centro Storico e sviluppo turistico delle Gravine e del litorale. È l'unico sviluppo possibile e si è fatto tutto il possibile?
Sicuramente è uno degli scenari privilegiati, in termini di fattibilità e adeguatezza. Non è l’unico, certo, perché crediamo molto anche nell’agricoltura di qualità, magari declinata al biologico. Per quanto riguarda le attività svolte, abbiamo fatto quanto era possibile nell’immediatezza e, lo ammettiamo, “umanamente” qualcosa ci sarà sfuggito. È anche vero, però, che la programmazione di interventi nel settore turistico e nel recupero strutturale del Centro Storico richiedono tempi spesso maggiori di quelli di un solo mandato amministrativo: ecco perché siamo tornati a chiedere la fiducia dei cittadini, per ripartire con il percorso che avevamo immaginato.
GINOSA - VIA MATRICE DOPO LO SGOMBERO DELLE MACERIE.
21 GENNAIO 2014-3 GIUGNO 2016
Giunta di assessori politicamente forti e competenti o fedelissimi disposti a tutto?

Giunta di assessori competenti, intellettualmente indipendenti e disposti a tutto… per il bene della città!
QUOTIDIANO DI PUGLIA 3 GIUGNO 2016