DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

venerdì 26 settembre 2014

GINOSA, M5S: "L’OTTO PER MILLE SIA DESTINATO ALLE SCUOLE".


Ginosa, m5s iniziativa in piazza IV novembre.
QUOTIDIANO DI PUGLIA 26 SETTEMBRE 2014
di Nicola NATALE
Destinare alle scuole del proprio comune l’otto per mille. 
Questa la richiesta avanzata dal movimento 5 stelle di Ginosa al sindaco, alla giunta ed all’ufficio tecnico facendo diretto ricorso ad un articolo della legge finanziaria. 
Come molti sanno l’otto per mille è una quota dell’imposta sul reddito che viene suddivisa fra lo stato e varie confessioni religiose. 
I governi a loro volta utilizzano il gettito per i beni culturali, per le calamità naturali, per l’assistenza ai rifugiati, per la fame nel mondo. 
Da ultimo, specificano gli attivisti locali del meetup, grazie ad un emendamento proposto dal gruppo dei 5 stelle è possibile destinare queste somme anche alla ristrutturazione, alla messa in sicurezza, all’adeguamento antisismico ed all’efficientamento energetico delle scuole pubbliche. 
Ginosa, il plesso Lombardo Radice nei pressi della quartiere "Fontana" 
Naturalmente non tutto è automatico e quindi si sollecita al Comune di presentare opportuna richiesta vista la scadenza fissata al 30 settembre prossimo. 
Scadenza tra l’altro posticipata di un mese, quindi al 30 ottobre, come fa sapere il deputato Giuseppe L’Abbate che invita a consultare il sito del governo per scaricare i moduli di domanda apposita. Intanto anche la regione Puglia interviene per alleviare le spese di chi deve consolidare la propria casa, demolirla per poi ricostruire oppure fare degli adeguamenti antisismici. 
La delibera è la n°1438 del 2014 ed è stato il comune di Ginosa a renderla nota con un comunicato come del resto disposto dalla stessa giunta regionale. 
Anche qui la data è quella del 30 settembre e bisogna far presto: la dotazione per tutta la Puglia è di soli 1,55 milioni di euro. 
Quindi molto probabilmente saranno davvero in pochi coloro che potranno usufruire dell’incentivo . Tuttavia  l’istituzione nel 2009 di un apposito fondo per la prevenzione dal rischio sismico ha reso possibile questo contributo anche per i prossimi anni. I fondi azionati con questa delibera sono quelli relativi alla annualità 2012 mentre il fondo stesso ha copertura assicurata (sia pure decrescente) fino al 2016.
Quotidiano di Puglia 26 settembre 2014 L'otto per mille alle scuole

Nessun commento:

Posta un commento