DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

mercoledì 9 luglio 2014

FONDI PER LE SCUOLE, OLTRE DUE MILIONI DI EURO TRA GINOSA, LATERZA E CASTELLANETA.


Una scuola eco-compatibile a San Frediano a Settimo (Pisa).
I costruttori dichiarano un fabbisogno energetico inferiore ai 28kwh/mq per anno.
QUOTIDIANO DI PUGLIA 8 LUGLIO 2014
di Nicola NATALE
Scuole nuove, sicure e belle. 
Questo dicono gli hashtag (le etichette) con i quali il governo Renzi ha voluto contrassegnare i finanziamenti destinati agli edifici scolastici.
A rendere noto quanto arriverà a Ginosa che tra le prime aveva risposto all’appello del premier è stato il consigliere d’opposizione Enzo Giannico del pd sabato scorso, 5 luglio.
Secondo quest’ultimo a Ginosa dovrebbero arrivare 870mila euro per la messa in sicurezza di alcuni istituti (non è stato precisato quali ma l’amministrazione aveva indicato a suo tempo l’istituto Grazia Deledda) e 412mila euro per interventi di decoro e piccola manutenzione. 
Giannico si augura che “l’amministrazione comunale sappia utilizzare al meglio e nei tempi stabiliti, i soldi che il Governo ha voluto destinare alla nostra comunità”. 
Anche Laterza e Castellaneta sono state destinatarie di finanziamenti. 
Nel paese della maiolica arriveranno circa 300mila euro anche se il sindaco Gianfranco Lopane rileva che al momento i finanziamenti non indicano quali scuole ne siano destinatarie, rispetto a quelle segnalate a suo tempo. 
Castellaneta riceverà invece 400mila euro per le scuole belle, cioè interventi di decoro e piccola manutenzione e 257mila euro per le scuole sicure. 
L’assessore alla pubblica istruzione Anna Rita D’Ettore ha sottolineato il lavoro dei tecnici. 
La situazione non è delle migliori e necessita di interventi rapidi per gli asili Mater Christi e Spineto Montecamplo e ancora per il Collodi da tempo al centro di un’aspra polemica tra maggioranza ed opposizione per i ritardi nei lavori di adeguamento sismico.
Quotidiano di Puglia 8 luglio 2014. Fondi per manutenzione ordinaria e straordinaria delle scuole del Tarantino. 

p.s. nel comunicato dell'amministrazione di lunedì scorso (7 luglio) si sottolinea come Ginosa sia riuscita a rimanere indenne dai tagli del finanziamento nazionale del Governo Renzi pari a circa un terzo di quanto inizialmente proposto. 
Questo conclude l'amministrazione "premia la nostra capacità progettuale ed amministrativa, tradottasi fin dall'inizio con atti di indirizzo politico tradottisi poi in progetti di livello esecutivo".

p.p.s. nel comunicato del pd di Ginosa diffuso oggi, 9 luglio, si sottolinea come il Governo abbia mantenuto la promessa del 3 marzo scorso. Inoltre aggiungono dalla sede di via Cavour:
1) con i finanziamenti ricevuti da Ginosa si realizzeranno 14 progetti;
2) dal prossimo anno i Comuni per l'edilizia scolastica potranno chiedere mutui con oneri a totale carico dello Stato.

Nessun commento:

Posta un commento