DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

venerdì 21 marzo 2014

SENTIERISVILUPPO, UNA NUOVA VISIONE PER LE IMPRESE.


Agli inizi di marzo, presso il teatro Alcanices di Ginosa, è stata presentata una nuova realtà associativa denominata “Sentierisviluppo”.
Lo scopo di questa aggregazione è "dare supporto ed idee innovative sia a nuove imprese che ad imprese già operanti sul territorio, compresi gli enti locali".
Gli strumenti che l'associazione offre sono finanza agevolata, realizzazione di piani di marketing, business plan e piani di ristrutturazione di posizione debitoria.
La squadra è formata da giovani consulenti, desiderosi di superare un momento indubbiamente critico per l'economia locale.
I punti critici evidenziati dalle imprese operanti sul nostro territorio vertono sulla "forte dipendenza dal sistema bancario" e sulla "mancanza di reti d'impresa e di consorzi".
Lo scopo di Sentierisviluppo è proprio aiutare le imprese locali a superare queste difficoltà sia indicando alternative al finanziamento bancario, sia favorendo una vera connessione tra le imprese attive.
Secondo questi giovani consulenti "queste criticità hanno contribuito, nel tempo, a peggiorare il tessuto imprenditoriale locale, e non solo, ostacolandolo nel suo percorso di sviluppo, limitando la crescita del settore aziendale in genere, a partire da quello agricolo, radicato sul nostro territorio, non permettendo, allo stesso tempo, lo sviluppo di altre realtà diverse dall’agricoltura".
Durante la serata sono stati presentati i dati sull’economia ginosina e di come, fino ad oggi, sono state impiegate le risorse finanziarie.
L’incontro si è concluso con il saluto dell’amministrazione comunale di Ginosa rappresentata dall’assessore alla programmazione culturale e al lavoro Mario Toma e dal consigliere delegato allo sport Piero Lanera.
L'assessore Toma, augurando all'associazione di distinguersi sul territorio, ha auspicato "l'inizio di un rapporto di collaborazione con l'amministrazione con la replica dell'incontro anche con commercianti ed imprenditori marinesi".

Nessun commento:

Posta un commento