DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

domenica 23 marzo 2014

LATERZA / BANDIERA VERDE ED ARANCIONE "CON LA NUOVA GIUNTA".


L'annuncio della nuova giunta sabato 22 marzo 2014
QUOTIDIANO DI PUGLIA 23 MARZO 2014
di Nicola NATALE
Nuova giunta a Laterza, ma con il solo Sebastiano Stano fuori. Diventa chiaro con la conferenza di ieri il bersaglio politico del “confronto” con il circolo pd più volte chiesto dal sindaco Gianfranco Lopane (34 anni). 
Ora Sebastiano Stano avrà la delega all’agricoltura, precedentemente affidata a Francesco Santantonio della cia, una delle principali organizzazioni agricole.
L'architetto Toni Gallitelli
Come già anticipato dal Quotidiano gli ingressi in giunta sono due: l’architetto Toni Gallitelli e il consigliere Mariella Bruno. 
Al primo il compito di impegnarsi a trasformare Laterza in una smart city, ovvero una città intelligente puntando a migliorare ambiente, decoro urbano e trasporti anche con le innovazioni tecnologiche. 
Alla seconda, l’avv. Bruno già impegnata nei rapporti con le associazioni la delega al personale ed all’organizzazione legale degli archivi, della biblioteca e del museo civico delle ceramiche, una delle grosse scommesse dell’amministrazione Lopane. 
Il neo assessore avv.  Mariella Bruno
E sul concetto della svolta necessaria dopo due anni e mezzo il primo cittadino ha incentrato il suo intervento, precisando comunque di voler dare un maggior peso al consiglio comunale. 
Anche perché “il pd è stato restio ad avviare una riflessione interna più volte richiesta, anche per iscritto”. 
Per il resto le deleghe sono state riassegnate agli stessi assessori in alcuni casi aggiungendo competenze in altri cambiandole come nel caso di Oronzo Calella, che passa ad attività produttive e commercio. 
Rimangono Franco Frigiola ai servizi sociali e Giovanni Caldaralo ai lavori pubblici. Questo il rimpasto delle deleghe ai consiglieri: Mimma Stano (marketing territoriale e turistico), Leonardo Matera (politiche culturali e gestione di progetti relativi alla cantina spagnola e fontana medioevale), Francesco Santantonio (impiantistica sportiva e formazione) Antonio Fanelli (polizia municipale, protezione civile). 
La posa del primo albero al parco in via Castellaneta con alcuni degli assessori riconfermati
Lopane ha annunciato una nuova seduta di giunta già per lunedì prossimo avente per ordine del giorno le eterne questioni di via Lombardia e via Falcone ancora senza asfalto e la sistemazione del campetto in via grotte di Giammaria. 
Il tutto promettendo ancora l’apertura di una serie di cantieri nel corso del 2014, apertura continuata del centro diurno e il conseguimento della bandiera verde ed arancione. 
La prima attribuita dalla Cia per tutela dell’ambiente e valorizzazione dei prodotti tipici e del paesaggio anche a fini turistici e la seconda dal Touring Club come marchio di qualità turistico ambientale destinato alle località dell’entroterra. 
Attualmente solo dieci località in Puglia (su 258 comuni) si fregiano di quest’ultimo marchio. 
Il tutto legato all’apertura di numerose strutture ricettive tramite il gruppo d’azione locale “luoghi del mito”. 
Non si ripeterà però l’esperienza con gli austriaci per via dei lavori al palazzo marchesale.  Mentre si intensifica la collaborazione con Castellaneta nell’ambito dei distretti e dei piani per il commercio intercomunali. 
Annunciato anche il nuovo bando per la riprogettazione dello strumento urbanistico (pug) ormai fermo al 2003. 
Insomma Lopane non vuole arrivare a mani vuote all’appuntamento del maggio 2016. 
E che le divergenze sul potenziamento della pulizie stradali affidate ad Ecologica pugliese “non ci sono mai state se non altro perché non abbiamo avviato nessuna discussione”. 
A parte il fatto conclude secco Lopane che “quei cambiamenti sono imposti da leggi regionali questa mi sembra una scusa”. 
Resta vuota al momento non solo la casella del vicesindaco ma anche la guida del locale pd.
Quotidiano di Puglia

Nessun commento:

Posta un commento