DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

sabato 8 giugno 2013

GINOSA L'OPPOSIZIONE A COMIZIO MENTRE PUNZI, SEGRETARIO PD, SE LA PRENDE CON I VETERANI


QUOTIDIANO DI PUGLIA 8 Giugno 2013
di Nicola NATALE
Giuseppe Punzi,
segretario circolo pd ginosa
Il segretario del pd di Ginosa Giuseppe Punzi (28 anni) interviene dopo le iniziative giudiziarie che hanno decapitato la provincia di Taranto con l’arresto del presidente Florido e gli arresti di uno dei principali esponenti della maggioranza di centrodestra ginosina assieme ad un componente dell’ufficio tecnico comunale. 
“Sento la necessità di affermare” scrive “la fiducia del nostro partito nella magistratura con l’auspicio di un’azione sollecita ed efficace”. 
Per questo continua "da ora in poi il totem del pd deve essere rinnovare scegliendo davvero chi si occupa del bene comune, nel momento in cui i cittadini credono che siamo tutti uguali”. Punzi afferma di battersi con l’obiettivo di curare il pd attraverso le primarie. 
Questo diritto afferma “viene messo a dura prova da quei pseudo militanti del centro-sinistra  ancora intenzionati a restaurare il vecchio piuttosto che progettare il nuovo”. Sono le primarie conclude che ci consentono davvero di esprimere il nostro consenso scegliendo il candidato che più ci rappresenti e di sfuggire così alle “imposizioni dittatoriali dei veterani”. 
Tutta dominata dalla polemica interna la comunicazione del circolo locale pd, mentre l’opposizione consiliare pd e lista inglese fa il punto su due anni di amministrazione di centrodestra in due differenti comizi domenica 9 Giugno. 
Il primo a Marina di Ginosa alle venti in piazza indipendenza ed il secondo alle ventuno e trenta a Ginosa in piazza 4 Novembre. 
Il titolo non è urlato in quanto si parla di qualità e finalità delle opere pubbliche, dei servizi e dell’amministrazione ma é difficile credere che non verrà fatto cenno alla delicata questione in corso.

Nessun commento:

Posta un commento