DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

martedì 11 giugno 2013

CASTELLANETA FINALMENTE SI RIFANNO ALCUNE STRADE COMUNALI


QUOTIDIANO DI PUGLIA 9 GIUGNO 2013
di Nicola NATALE
Giovanni Gugliotti,
sindaco di Castellaneta dal 22 Maggio 2012
Castellaneta inizia a rivivere con una parola magica: manutenzione. L’amministrazione di centrodestra guidata dal sindaco Giovanni Gugliotti ha annunciato finalmente di aver impegnato la somma di 20mila euro per il ripristino di 8 strade comunali. La scelta è caduta sulle seguenti strade comunali: la n.6 di contrada grotta lupara, la 31 spineto montecamplo, la 60 le grotte, la 36 marico, la 146 e 147 di borgo perrone, le 67,112,117,121 della gaudella piccola, la 74 le monache, la 100 e la 104 le ferre. I criteri utilizzati sono stati l’elevato traffico veicolare, il transito degli scuolabus, le richieste di risarcimento danni avanzate dai cittadini ed inoltre le relazione sia tecniche che dei vigili che hanno documentato l”ammaloramento” del manto stradale. 
Intanto però gli argomenti che animano i castellanetani sono soprattutto legati alle deludenti performance di Castellaneta marina, non premiata né dalla bandiera blu, né da Legambiente nonostante le tante strutture ricettive, la sontuosità delle sue ville e la bellezza di alcuni suoi viali che non hanno decimato il verde ed al di là dell’impegno dell’assessore Giuseppe Angelillo costantemente sotto tiro, nonostante il suo impegno. 
Spicca fortissima la mancanza della raccolta differenziata, sia nella città che nella sua marina. Sotto i riflettori anche la questione dei parcheggi a mare per una gara che non sarà espletata prima di luglio. 
La giunta comunale di Castellaneta
Un tema quella della ordinata fruizione del mare, un bene di tutti e per tutti, che dovrebbe essere centrale nell’azione di qualsiasi giunta comunale. 
Castellaneta si rivela sempre estremamente vitale sotto il profilo della contesa politica, con un’opposizione attentissima ed insieme una maggioranza coriacea, un blocco sociale che resiste bene agli attacchi. L’annunciato rifacimento delle strade è però un atto importantissimo. 
Non certo per l’entità della cifra messa a disposizione ma perché re-introduce il concetto fondamentale della manutenzione ordinaria e straordinaria degli immobili pubblici ed in primo luogo le strade che versano (non solo a Castellaneta) in condizioni spesso pietose. 
Partire cioè dal basso, dal riassicurare condizioni minime di presentabilità della propria città, a partire dalle strade. Poi dedicarsi tutto il resto, bilanci permettendo.

Nessun commento:

Posta un commento