DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

venerdì 24 maggio 2013

GINOSA / INCHIESTA SUL CENTRO DIURNO, LE REAZIONI DELL'OPPOSIZIONE


QUOTIDIANO DI PUGLIA 24 MAGGIO 2013
di Nicola NATALE
Enzo Giannico,
consigliere comunale  di minoranza pd
La notizia piomba alle sette in città. Il primo ad intervenire è Enzo Giannico, consigliere comunale del pd, tra i più attivi sul fronte dell’opposizione. 
E’ infatti lui l’ultimo ad aver polemizzato proprio martedì scorso con uno degli arrestati, il consigliere Vincenzo Di Canio, su un altro tema, quello della cittadella della salute, sempre a Marina di Ginosa. Tema seguito dal Quotidiano che aspettava ieri la replica del consigliere delegato ai lavori pubblici, affidata ad una nota che non è mai arrivata. 
Giannico, consigliere da due anni, denuncia che in tutto questo tempo non ha fatto altro che segnalare “anomalie e irregolarità” nel settore dei lavori pubblici. Tuttavia fa notare, “quando interviene la magistratura è sempre una sconfitta della politica”. Naturalmente anche lui come parte dell’opposizione del pd si augura “che tutti possano dimostrare la propria innocenza”.  Salvo aggiungere qualche ora dopo: “il sindaco De Palma non può sottrarsi, in termini politici, da quanto accaduto a Ginosa; nell’ordinanza del gip viene messo in discussione l’uso privatistico del settore lavori pubblici”. 
L'avv. Cristiano Inglese,
consigliere di minoranza lista inglese
Infatti, sempre secondo il consigliere di minoranza, le indagini si appuntano sui lavori seguiti durante le elezioni, fatti strumentalmente in tale periodo, ma le azioni sono proseguite anche durante i due anni di amministrazione De Palma. Quindi “saranno affrontate e ci saranno ulteriori inchieste su 8 milioni di euro di lavori”. Più cauta, molto più cauta la reazione del capogruppo Cristiano Inglese (lista inglese) che si riserva assieme al consigliere Massimo Castria di esprimere nei prossimi giorni le valutazioni relative alle vicende giudiziarie. Non sono mancate in questi anni neppure loro prese di posizione sul modus operandi della maggioranza.

Nessun commento:

Posta un commento