DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

giovedì 4 aprile 2013

GINOSA / ASPETTANDO GLI AUSTRIACI


di Nicola NATALE
La spiaggia  a Castellaneta marina
Potrebbe essere l’inizio di una proficua collaborazione. Quotidiano aveva già scritto dell’arrivo, in questa estate e nella successiva, di migliaia di turistici austriaci a Castellaneta Marina e Marina di Ginosa grazie all’accordo sottoscritto nello scorso novembre. 
Per questo giovedì 4 Aprile, presso il teatro Alcanices, l’amministrazione comunale ha convocato un incontro con gli operatori economici e le associazioni di categoria per offrire ai turisti un’accoglienza gradevole ed interessante sotto il profilo storico culturale.  
Nel frattempo l’amministrazione De Palma ha provveduto ad organizzare un bus-navetta che consentirà ai turisti di potersi spostare facilmente a Ginosa per conoscerne le bellezze, prime tra tutte la gravina e la chiesa madre, restaurata di recente quest’ultima sia pure in maniera parziale. Intanto ha riaperto i battenti un’attività commerciale nei pressi della chiesa matrice, mentre un'altro bed & breakfast si sta aggiungendo agli altri 3 esistenti.
L'ansa della Gravina che gira attorno alla Chiesa Madre
Molti vorrebbero il pieno rilancio dell’estesissimo centro storico ginosino, ma per questo sono necessari investimenti, marketing e un programma di eventi. 
Tutti elementi che ogni amministrazione, anche regionale e provinciale, ha cercato a suo modo e con alterne fortune,  di realizzare e promuovere. La natura e la storia  hanno lasciato a Ginosa la gravina ed a Marina di Ginosa il mare, spetta ora ai contemporanei adoperarsi per farle apprezzare e forse trovare così una via di sviluppo. Tutti guardano al modello salento, ma operare nel turismo e soprattutto viverci, non è più roba da dilettanti, bisogna fare sul serio.

Nessun commento:

Posta un commento