DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

martedì 5 febbraio 2013

LATERZA E GINOSA / AVVII DI CAMPAGNA ELETTORALE. LA CANDIDATA LAERTINA LEONE (AL N°24)


QUOTIDIANO DI PUGLIA 4 FEBBRAIO 2013 (versione integrale)
di Nicola NATALE
Laterza, l'avvio di candidatura del centro democratico
La campagna elettorale per le politiche entra nel vivo, anche in provincia. 
Ieri a Ginosa, al teatro alcanices,  c’era l’assessore regionale all'agricoltura Dario Stefàno candidato al senato (n°1 sinistra ecologia libertà) con Donatella Duranti (n°5 camera sel) per un dibattito sull'agricoltura.
A Laterza c’era Pasquale Di Rella, attuale presidente del consiglio comunale di Bari che corre per un seggio alla camera con Centro Democratico, la forza politica che fa capo a Bruno Tabacci. 
Di Rella, numero 2 della lista per la Camera del centro democratico ha presentato la candidatura dell’avv. Anna Leone, al 24° posto della stessa lista. 
Il dibattito su imprenditoria e lavoro è stato condotto dall’arch. Juanita Miccolis. 
Incisiva  e realistica la promessa che la Leone ha strappato a Di Rella: “non si dimentichi di questa cittadina se sarà eletto, come molte volte è accaduto in passato”. 
Di Rella a Laterza ha promesso di ritornarci in ogni caso, anche perché continuerà la campagna elettorale per Michele Emiliano alla presidenza della Regione Puglia, nel 2015 o anche prima. 
Il sabato prima invece, Franco Cassano, noto professore universitario autore del “pensiero meridiano” era stato ospite sempre a Laterza nella sala della cavallerizza per il pd per cui è il candidato n°1 nella lista della Camera. 
Se il capoluogo non é messo benissimo quanto a sicura elezione dei candidati residenti nella città di Taranto, quindi interpreti autentici dei problemi e delle istanze della città, la provincia jonica ne esce ancora peggio. Anche se è in essa che vivono la maggior parte dei residenti: oltre  371mila abitanti rispetto ai 195mila del capoluogo Taranto. 
Scorrendo le liste, senza pretese di esaustività, si trovano: Antonio Paolo Scalera di Palagiano (n°5 con monti senato), Giuseppe Tarantino di San Marzano (n°5 udc)  Gianfranco Chiarelli di Martina Franca (n° 8 pdl camera), Donatella Duranti di Leporano (n°5 sel camera) Francesco Fischetti di Fragagnano (n°5 fli camera).  
Ma cosa si è detto ieri a Laterza? 
Semplicemente che il Centro Democratico guidato da Bruno Tabacci è nato quando ci si è resi conto che la coalizione pd-sel era troppo schiacciata a sinistra e mancava del tutto la componente centrista. 
La funzione di un partito di centro ha detto Di Rella è “di avere una posizione chiara rispetto ai propri elettori e non aspettare l’esito delle elezioni per acquartierarsi con il vincitore di turno”. 
Ed ancora: “non ci sono soluzioni miracolose, come quelle che sentiamo da chi ce le promette da anni”.  
Insomma ha concluso Di Rella prima di andarsene per continuare il suo giro elettorale: “se vi rivolgete ad un architetto per la vostra casa e ad un avvocato per una pratica e, dopo anni, il progetto e le pratiche non solo non sono andate avanti, ma sono state notevolmente peggiorate dall’operato di questi professionisti vi rivolgete ancora a loro”?

Nessun commento:

Posta un commento