DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

giovedì 7 febbraio 2013

GINOSAFURTO NELLA NOTTE, APERTI 7 GARAGE.


QUOTIDIANO DI PUGLIA 7 FEBBRAIO 2013
di Nicola NATALE
Dormivano sonni tranquilli e intanto c’era chi pensava ad aprire ben 7 garage. E’ accaduto a Ginosa intorno alle 3 di notte di ieri, 6 febbraio, in Via del Pozzillo, di fronte alla scuola Deledda.
Un altro furto o tentativo di furto è stato segnalato per allarme in Via Palatrasio.
A farne la scoperta le guardie giurate della metronotte che già prima avevano intercettato un audi a8 sospetta, senza riuscire a prenderne la targa.
I malviventi hanno asportato una bici da corsa semiprofessionale ed il dispositivo audio-video-navigatore all’interno di un’auto parcheggiata in uno dei box aperti, dotati di apertura automatica.
Gli inquilini della palazzina sono stati avvisati dalle guardie giurate nottetempo, mentre i carabinieri della locale stazione hanno effettuato un sopralluogo in mattinata per rilevare le modalità del furto e raccogliere le dichiarazioni.
Un furto curioso è avvenuto anche nei giorni scorsi ai danni dell’auto da lavoro di un artigiano. I ladri in questo caso hanno asportato il catalizzatore. Questo componente fa parte della marmitta dell’auto e serve a ridurre le emissioni di gas nocivi. Nel catalizzatore ci sono discrete percentuali di platino, palladio e rodio, i quali, una volta riscaldati dai gas di scarico, vengono sollecitati chimicamente, e reagiscono neutralizzando la tossicità delle emissioni.
Questo ricambio è molto appetibile sul mercato dato che il suo costo può anche arrivare intorno alle seicento euro.  Anche Castellaneta non è esente dai furti di catalizzatori dove chi ha dovuto poi sostituirli ha notato anche l’estrema maestrìa con la quale sono stati asportati.
E’ in atto una vera recrudescenza dei furti, sollecitata dalle sempre più gravi ristrettezze economiche e minimamente frenata dalla quantità di videocamere che avrebbero dovuto proteggerci dai furti ed aumentare la nostra sicurezza.

Nessun commento:

Posta un commento