DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

lunedì 3 dicembre 2012

INIZIATIVA ANTI ICTUS DELLA BCC DI MARINA DI GINOSA


di Nicola NATALE
Credito Cooperativo di Marina di Ginosa
La Banca di Credito Cooperativo di Marina di Ginosa promuove uno screening gratuito, e senza formalità burocratiche, per prevenire gli ictus cerebrali. 
Non siamo solo finanza dice il presidente Franco D’Alconzo: “obbedendo allo spirito mutualistico proprio del credito cooperativo, offriamo questo importante strumento di prevenzione ai nostri soci”. 
Chi lo vorrà potrà comunicare la propria disponibilità ai direttori di filiale per essere ricontattati appena l’esame sarà possibile. 
La prevenzione viene spesso trascurata per questo la BCC ha aderito al progetto PRICE ideato e posto in essere dal Club Rotary di Acquaviva e Gioia di concerto con naturalmente con la direzione del Miulli. 
Francesco D'Alconzo
presidente BCC Marina di Ginosa
L’ictus cerebrale, cioè la mancanza di irrorazione sanguigna per cause varie al cervello, è la terza causa di morte in Italia ed una delle principali cause di invalidità.
Ma con un’opportuna diagnosi (ecocolordoppler dei TSA) che si potrà effettuare presso il reparto di chirurgia vascolare dell’Ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti si può agevolmente scoprire se nell’arteria carotide c’è qualche problema. 
Anche in campo sanitario il dott. Franco D’Alconzo ha una notevole esperienza perché prima che banchiere, é stato il medico condotto di Marina di Ginosa fin dagli inizi degli anni ’60, quando la BCC fu fondata con 194 soci, quasi tutti agricoltori ed artigiani. Da allora il contesto è radicalmente cambiato ma la Bcc adeguandosi ai tempi è riuscita ad espandersi con due filiali a Ginosa e Castellaneta.

Nessun commento:

Posta un commento