DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

sabato 1 settembre 2012

CASTELLANETA, CENTRO STORICO CHIUSO AL TRAFFICO PER I NON RESIDENTI


di Nicola NATALE
Castellaneta, un tratto di Via Vittorio Emanuele, in pieno centro storico
Fa discutere l’iniziativa del sindaco Gugliotti di chiudere al traffico il centro storico di Castellaneta. 
La decisione, attuata con ordinanza, sarà avviata in maniera sperimentale fino al 9 Settembre e riguarderà tutta via Vittorio Emanuele (che taglia in due l’intero centro storico) e piazza De Martino di fronte alla Cattedrale ed alla Curia vescovile. 
Esclusi dall’ordinanza -  dopo qualche sostenuto mugugno - i residenti.  
Questi ultimi potranno accedervi sempre, ad eccezione delle sere in cui sono programmate iniziative. Gugliotti (36 anni) incassa anche l’ok di SEL, che si augura non solo che il  provvedimento sia definitivo ma anche che aumentino pulizia e vigilanza. 
Naturalmente non sono mancate le critiche al provvedimento, preso su sollecitazione dell’associazione sos castellaneta che ha raccolto 350 firme. 
Giovanni Gugliotti, sindaco di Castellaneta
C’è chi lamenta una mancanza di confronto con i residenti, chi si chiede se un cittadino senza garage potrà parcheggiare ugualmente la macchina nel centro storico. 
In generale le valutazioni sono positive, anche perché i centri storici liberi dalle auto sono già una realtà consolidata in Italia, da parecchio tempo. 
C’è addirittura chi si spinge oltre, proponendo la chiusura della centralissima Via Roma, afflitta da smog e circolazione pesante e chi semplicemente conclude che l’iniziativa sarà alla fine ritirata per impopolarità della stessa. 
Invece l’iniziativa di Gugliotti inaugura di fatto, a nostro modesto avviso, un cambio culturale importante, non è solo un provvedimento di viabilità. 
In questo modo Castellaneta si pone come capofila (nel versante occidentale della provincia) delle aree libere dal traffico automobilistico. 
Laterza l’aveva preceduta con l’isola pedonale disposta per la sera in piazza Vittoria Emanuele, in pieno centro, un provvedimento ritenuto simbolico dal sindaco Gianfranco Lopane (32 anni). 
Ginosa, un altro comune del versante occidentale, non riesce ancora a liberare dal traffico l’arteria centrale (anch’essa denominata corso vittorio emanuele) del centro storico. 
La semplice sostituzione dell’asfalto con le basole in pietra bianca qualche anno fa, provocò dure proteste da parte di alcuni commercianti. 
L’amministrazione comunale, pur sapendo che probabilmente è l’unico modo per ridare dignità ed attrattività al centro storico, non ha ancora trovato il modo di bilanciare opportunamente gli interessi contrapposti.

Nessun commento:

Posta un commento