DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

giovedì 30 agosto 2012

MARINA DI GINOSA. DAL CANALE DI MEZZANA UN FETORE INSOPPORTABILE


di Nicola NATALE
Marina di Ginosa, il canale  di mezzana
il giorno dopo l'alluvione del 1° Marzo 2011
Puzza insopportabile dal canale di mezzana e gli abitanti insorgono. 
Complice anche il nulla di fatto seguito ad una segnalazione inviata alle autorità competenti. Sotto accusa il sistema di fogna bianca realizzato per facilitare il deflusso delle acque piovane e, a mezza voce, gli eventuali scarichi illegali di liquami fognari. E’ da allora dice un cittadino che il canale ha preso a mandare un tanfo insostenibile. 
Martedì pomeriggio gli abitanti di via Fiume, in un’improvvisata riunione all’aperto e convocando i giornalisti, hanno esposto le loro ragioni, fiduciosi che chi di dovere intervenga.
A parlare per tutti la signora Emilia Lisi da Pomigliano D’Arco, recente proprietaria di una casa che usa per le vacanze. 
Ci vergognamo non solo del degrado, ma dell’odore nauseabondo che dura dall’ora di cena fino a tutta la notte, quando vorremmo tenere le finestre aperte per il caldo: abbiamo passato un’estate da inferno altro che vacanza”. 
Marina di Ginosa, Viale Trieste, il canale di mezzana lo attraversa perpendicolarmente (foto leonardo galante)
Invece la signora, pur non residente, vorrebbe dirsi orgogliosa di essere marinese, consigliare la località ai suoi amici, ma non con il canale di mezzana che infetta via Fiume e le altre vie attraversate non se la sente. 
Dietro di lei gli altri residenti annuiscono ricordando che anche l’acqua a singhiozzo, non facilita certo la vita, nonostante la zona sia nuova e quindi, teoricamente in grado di assolvere ai requisiti di agibilità minimi.
 Insomma sbotta un residente:  altro che zona vip, qui siamo sommersi dalla puzza, e non ce la facciamo più.” 
Emergono quindi i problemi della cittadina nata nel 1923 proprio grazie alle opere di bonifica (la zona era paludosa e malarica) e  poi esplosa urbanisticamente e turisticamente negli ultimi 40 anni. 
Il canale di mezzana è lunghissimo ed in competenza del Consorzio di bonifica stornara e tara. Tuttavia la responsabilità di quanto avviene in quell'area investe a  vario livello tutte le istituzioni. 
In Aprile nuovi interventi di manutenzione sono stati compiuti dall’Amministrazione ma evidentemente non sono stati sufficienti. 
Lo stesso sindaco De Palma si riserva di intervenire compiutamente sulla questione.

Nessun commento:

Posta un commento