DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

venerdì 10 agosto 2012

LATERZA. ENEL, AQP E GAS: MAI PIU’ “RAPPEZZI RAPPEZZATI”

di Nicola NATALE
Giovanni Caldaralo,
assessore
ai lavori pubblici
di Laterza
Ci sono delle singolari coincidenze nelle azioni dei Comuni del versante occidentale del tarantino. 
Tra queste l’attivismo sui ripristini del manto stradale a seguito di lavori da parte delle società pubbliche del gas, dell’acqua e dell’elettricità. 
Tutti conosciamo benissimo la maniera indecente con la quale venivano fatti i rappezzi e soprattutto la loro durata.
Laterza, fa sapere una nota dell'assessore comunale Giovanni Caldaralo, si è dotata nei mesi scorsi di un regolamento comunale per l’esecuzione dei lavori di scavo su suolo pubblico. 
Lo stesso aveva fatto in Aprile il Comune di Ginosa. 
Il giovanissimo assessore ai lavori pubblici segnala che, grazie a questo regolamento, i laertini hanno finalmente riassaporato (su numerose vie) il piacere sempre più raro dell’asfalto nuovo e senza buche, in corrispondenza di tombini e tubature.
 Questo il non completo elenco delle vie interessate: "via tamborrino l’intera strada, via aborigeni mezza carreggiata, via de gasperi ,via b. croce ,via berlinguer, via carlo del prete, via chiesa , via toti ,via f. de andré , via falcone, via galli, via lombardia, via macchiavelli, via orologio, via pitagora, via pellico, via como". 
Laterza, una delle vie asfaltate
che porta alla zona artigianale
Si sta intervenendo – precisa – anche su lavori fatti negli anni precedenti”. 
E’ stato anche annunciato il rifacimento a fine mese dell’asfalto della centralissima Via Roma che, in mancanza di una circonvallazione, è spesso intasata e percorsa anche da mezzi pesanti. 
La nota del consigliere solleva un problema attualissimo e meritevole di maggior attenzione da parte delle Amministrazioni.
Quello della durata e della qualità del manto stradale per cui andrebbero rispettati i requisiti minimi e quello delle circonvallazioni. Queste ultime, pur indispensabili, sono assenti in molti comuni del tarantino, tra cui Laterza e Castellaneta.

Nessun commento:

Posta un commento