DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

sabato 7 luglio 2012

PARGOLETTI A LATERZA: “GIOVANI, RIPRENDETEVI LA VOSTRA PROVINCIA” Intanto è sicura la fusione con la provincia di Brindisi

dal Quotidiano del 6 Luglio 2012
di Nicola NATALE
Da sx Bruno Bongermino presidente ass. Società e Progresso, Sergio Pargoletti, capo ufficio stampa alla Provincia di Taranto, Michele Cristella, giornalista.
Laterza non demorde ed offre cultura ed arte.  
Dopo l’avvio della mostra di Arianna Tucci al Palazzo Marchesale fino a domenica 8 Luglio, ieri presentazione del saggio di Sergio Pargoletti, Terra Jonica a cura dell’associazione Società e progresso. A dibattere insieme con l’autore, capo ufficio stampa presso la Provincia di Taranto, Bruno Bongermino, presidente dell’associazione ed il giornalista Michele Cristella.  
Tema centrale, eterno ed infinito quella della provincia jonica che è tutt’uno con la condizione del sud ed in parte se ne distacca.  
Pargoletti, saggiamente, non abbonda in cifre ma restituisce il sapore di questa provincia, le sue scommesse, le sue eccellenze e  le sue delusioni. 
Il saggio è utilissimo per far capire cosa è questa provincia e cosa potrebbe diventare se messa nelle mani giuste. Se consegnata veramente a coloro che vorranno abitarla senza scappare altrove. 
Il mini-saggio di Sergio Pargoletti
Di particolare impatto una delle frasi iniziali del libro rivolte ai disfattisti: “questa città fa schifo, se potessi me ne andrei domani mattina, ma non se ne vanno”.  
Il giornalista calca la mano anche sulla rappresentanza politica assolutamente inferiore al dato demografico complessivo: circa 580.000 abitanti. 
Su 65 parlamentari pugliesi,  solo 4 sono della provincia di Taranto, dovrebbero essere almeno 10, in base alla incidenza sul totale della popolazione pugliese. Non cambia la storia in Regione, dove l’unico assessore jonico rimane Michele Pelillo. 
E poi la sua fisionomia schiacciata sul siderurgico, sulla raffineria, sull’arsenale, sulla marina, sul porto,  incapaci però ora di dare risposte occupazionali di una certa entità a fronte di impatti ambientali notevoli, di cui nessuno vuol assumersi i costi. Di bonifica, come quelli connessi alle patologie. 
"Allo Stato ed all'Europa, abbiamo dato più di quanto abbiamo preso" dice Pargoletti e lancia delle proposte che ci aiutino a pensarci come comunità: un premio per restituire l’orgoglio perduto dopo tante, troppe umiliazioni, una cartellonistica che individui la Terra Jonica, una rivista culturale per rinverdire il dibattito,  l’università di Terra jonica, un festival. 
Incontenibile, l’autore parla del nuovo ruolo delle donne e delle tante eccellenze che cominciano a farsi apprezzare anche all’estero. In tutti i campi. Poi, soprattutto l’appello ai giovani, a chi non va via: “lottate per decidere voi, per esserci, la politica ruota attorno agli stessi personaggi da troppo tempo”. Inevitabile il riferimento - contenuto anche nel libro - a Gianfranco Lopane, 31 anni eletto alle amministrative del 2011 Sindaco di Laterza e presente alla serata insieme con il consigliere provinciale Vito Cassano.

Nessun commento:

Posta un commento