DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

venerdì 13 luglio 2012

GINOSA, QUERELLE SUI RIFIUTI. L’AMMINISTRAZIONE: "CE LA FAREMO, VOI STERILI ED INCONCLUDENTI". L’OPPOSIZIONE: "NON RISPONDETE ALLE QUESTIONI SOLLEVATE".

di Nicola NATALE
Il sindaco di Ginosa, Vito DE PALMA
L’Amministrazione De Palma reagisce stizzita alle critiche dell’opposizione sul servizio di raccolta rifiuti. 
E, a parte qualificarli come "dilettanti allo sbaraglio", smentisce seccamente le accuse ricevute su modalità e costi maggiorati del nuovo servizio di raccolta rifiuti. 
Non importa che qualche marinese pubblichi le foto di cassonetti stracolmi nella mattinata del 9 Luglio.  La raccolta - dice l’Amministrazione - non si è mai fermata. 
Leonardo Galante,
assessore turismo ed ambiente
L’avvio del servizio per la nuova azienda vincitrice dell’appalto, la Teknoservice di Piossasco (Torino) con sede operativa a Marconia, ha superato gli scogli giuridici (un ricorso al tar) e già si vedono per strada i mezzi ed i cassonetti nuovi, in plastica verde. 
Il nuovo servizio,  sempre secondo l’Amministrazione,  “per potere partire necessitava il rispetto della clausola stand still”.  
Vale a dire i trentacinque giorni di attesa necessari alla sottoscrizione del contratto con l’impresa vincitrice, per dare modo alle altre imprese partecipanti di far valere eventualmente le proprie ragioni e opporsi all'aggiudicazione. 
Se l’opposizione studiasse e partecipasse propositivamente – ha proseguito il Sindaco De Palma - saprebbe che per aumentare le percentuali di raccolta differenziata il comune di Ginosa ha cofinanziato da dicembre 2011 il progetto per la realizzazione dei Centri Comunali di raccolta ed è destinatario di un finanziamento per il miglioramento della raccolta differenziata.
Secondo la nota giunta da Palazzo di città, il consorzio ATO (ambito territoriale ottimale) TA/1 solo il 10 luglio avrebbe trasmesso le delibere con le quali ha trasferito competenze e somme ai singoli comuni. 
In definitiva – conclude il primo cittadino - il servizio di raccolta dei rifiuti, la differenziata ed i Centri comunali di raccolta si stanno facendo e si completeranno nonostante il populismo sterile ed allarmistico di una sinistra locale inconcludente
Il nuovo servizio – aggiunge l’Assessore all’Ambiente Leonardo Galante- consentirà al comune di Ginosa di aumentare le percentuali di raccolta differenziata, ma per fare questo servirà anche la collaborazione di tutti i cittadini”. 
Immediata la replica della minoranza che insiste nelle valutazioni negative sulla raccolta e sul rischio di maggiori tariffe per la bassissima percentuale di differenziata. 
Senza contare che “non si è risposto nulla sul costo totale del servizio e sulle modalità di assunzione dei nuovi operatori”. 
L’appalto è stato affidato il 16 Maggio come “offerta tecnicamente più vantaggiosa” per 14,2 milioni di euro. Le offerte sono state 4 e due ditte sono state escluse.

Nessun commento:

Posta un commento