DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

giovedì 19 luglio 2012

CASTELLANETA. STRADE PROVINCIALI: "UN DISASTRO". LO DICE L’OPPOSIZIONE CON D’AMBROSIO

dall'articolo del Quotidiano del 19 Luglio 2012
di Nicola NATALE
Il fondo dissestato della strada provinciale 13 che collega Castellaneta a Castellaneta Marina
Castellaneta, è il tempo delle denunce. 
Questa volta si tratta della mancata manutenzione e dello stato pessimo delle 11 strade provinciali che si snodano nei 239 chilometri quadrati di superficie. 
E in particolare della n°13, quella che collega il Comune madre a Castellaneta Marina, teatro di incidenti mortali, frequentatissima nei mesi estivi. 
Michele D'Ambrosio,
cons. com. di minoranza a Castellaneta
A sollevare la questione è il consigliere comunale d’opposizione Michele D’Ambrosio, della lista “Noi con Rocco Loreto”, che suona la sveglia al sindaco e al consigliere provinciale, riuniti nella stessa persona di Giovanni Gugliotti. 
La pur giusta denuncia cozza con il fatto che alla Provincia è in carica da 8 anni un’amministrazione di centrosinistra guidata dal presidente Giovanni Florido e che Gugliotti in Provincia segga tra le file della  minoranza. Immediatamente la cosa gli è stata fatta rilevare tuttavia il consigliere sollecita ugualmente un intervento (interrogazione o mozione) da parte del sindaco/consigliere provinciale che impegni la Provincia. 
La denuncia di D’Ambrosio non si ferma allo stato delle strade provinciali ma si estende anche ai lavori che sulle stesse insistono. 
Castellaneta,  "spaltone" sulla provinciale 12
Dall’eliminazione delle curve in zona “Ferre”  sempre sulla provinciale 13 per cui sarebbero ancora inutilizzati 2,5 milioni di euro allo “spaltone” lungo la provinciale 12, un canale di convogliamento acque che avrebbe dovuto essere completato nel settembre del 2011. 
Dai lavori per 650.000 euro al bacino imbrifero di raccolta acque piovane al contestatissimo sollevamento del ponte sul Fiume Lato per cui si è speso 1,3 milioni di euro. 
Senza dimenticare il completamento della strada provinciale 12, promesso da otto anni e  mai realizzato e le  provinciali 14 e 21. 
La prima di collegamento tra Palagianello e la SS106, la seconda di collegamento tra Castellaneta e Gioia del Colle. 
Insomma un lungo quaderno di doglianze che deve fare i conti con la pretesa inutilità delle Province cui però nel frattempo si è affidata per Legge la competenza di un numero sempre maggiore di strade anche ex statali.  
Il tutto seguito dal futuro accorpamento con Brindisi e Lecce, con immaginabile diminuzione di fondi disponibili e con l’acerrima lotta politica che ne seguirà. Tuttavia l’ostacolo c’è per esser superato. Il consigliere loretiano recentemente aveva anche denunciato la presenza di amianto nella pineta adiacente le abitazioni IACP di Castellaneta Marina e l’esistenza di scarichi maleodoranti. 

Nessun commento:

Posta un commento