DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

mercoledì 11 luglio 2012

CASTELLANETA, NUOVO LOOK PER LA PIAZZA CENTRALE. Presentato anche il nuovo piano urbanistico

dal Quotidiano del 10 Luglio 2012
di Nicola NATALE
Castellaneta, il nuovo look di Piazza Principe di Napoli
Il sud sarà anche quello che si riesce a combinare con il suo territorio. 
Per questo è importante la notizia del rifacimento della piazza Principe di Napoli di Castellaneta. L’inaugurazione sabato scorso 7 Luglio con il sindaco in carica Giovanni Gugliotti e quello uscente Italo D’Alessandro che hanno tagliato insieme il nastro. 
Presente tra gli altri anche il consigliere regionale Pietro Lospinuso. 

L’Inno d’Italia si è levato solenne e subito dopo una corona è stata deposita al monumento ai caduti che rimane quello costruito nel dopoguerra. 
Per Giovanni Gugliotti “un momento di felicità”. “E’ il cuore del nostro paese, deve essere la nostra agorà”. 
Nel frattempo la facciata del Comune è passata dal verde ad un arancio appena accennato.  
Il sindaco ha fatto un appello anche ai tanti castellanetani ormai non più residenti in Castellaneta: “organizzate un rapido rientro e vedrete la prima cosa che sta cambiando qui a Castellaneta”. Commenti e considerazioni si sprecano, sulla piazza e sul web. 

C’è chi la trova fantastica, con le foto che non rendono la bellezza e chi invece la critica, soprattutto per i parallelepipedi in marmo, alquanto scomodi se usati come panchine, la scarsità del verde e la non evidente funzione delle colonne portafari. 
Tuttavia ora anche la piazza centrale di Castellaneta ha il suo tocco di modernità, a pochi passi dal centro storico. 
Se g i progettisti hanno fatto bene il loro mestiere l’inserzione di questi nuovi elementi architettonici nella piazza centrale sarà indolore.
Nel frattempo, quasi a voler dare l’impressione che tutto si stia finalmente accelerando il sindaco ha presentato lunedì 9 Luglio alle venti nella stessa piazza, il nuovo piano urbanistico generale della città. 
Sono intervenuti il progettista del Piano l’architetto Nicola Fuzio, l’arch. Antimo Casucci ed il geologo Donato Perniola. 
Quello del Pug è stato uno dei temi più dibattuti della campagna elettorale, ora  si aspettano  i passaggi formali in Consiglio Comunale ed alla Regione Puglia. Solo allora  si potrà sbloccare l’edilizia a Castellaneta, a quanto pare ostacolata dalla mancanza di strumenti urbanistici adeguati.

Nessun commento:

Posta un commento