DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

lunedì 7 maggio 2012

MARINA DI GINOSA. LA 14ª BANDIERA BLU C’E’, AL 99%. PAROLA DI ASSESSORE


di Nicola NATALE
La spiaggia di Marina di Ginosa
Ancora mistero sulla concessione della 14ª Bandiera Blu a Marina di Ginosa. Non si sbottona l’assessore al Turismo ed Ambiente Leonardo Galante ma rivela che il Comune di Ginosa ha ufficialmente ricevuto l’invito alla manifestazione di Roma dove il riconoscimento internazionale della FEE (Foundation for Environmental Education) viene assegnato ogni anno. In Europa la Bandiera Blu è stata assegnata a partire dal 1987 mentre dal 2000 con l’affiliziazione della FEE all’Organizzazione Mondiale del Turismo sono 41 i paesi che possono aderire al programma. Fondamentalmente la Bandiera Blu promuove una  conduzione sostenibile del territorio, ed in particolare delle marine, attraverso indagini (gratuite sottolinea il sito) della qualità delle acque di balneazione, della depurazione delle acque reflue, della gestione dei rifiuti. I parametri presi in considerazione sono 12 ed  in particolare i criteri si fanno sempre più stringenti, specie per la raccolta differenziata per cui da quest’anno è richiesta una percentuale minima. Questo ha fatto scattare i mormorii su una non auspicata defaillance.
L'assessore marine Leonardo Galante
Allora assessore, c’è o non c’è il riconoscimento della bandiera blu?
Sul sito ufficiale delle Bandiere non c’è, ma in base a quello che abbiamo prodotto dovremmo ottenerla anche quest’anno. Io sono fiducioso.
Ma è tanto complicato quest’iter?
C’è una preselezione a Roma dove si verifica la presenza di tutti i requisiti. Se ne manca uno c’è esclusione, come è successo a Castellaneta. Può accadere quindi di ricevere l’invito ma non la bandiera. Passato questo step, la documentazione viene inviata a Cophenagen, in Danimarca che da l’ok definitivo.
Il commissariamento della Regione sulla differenziata può far saltare la candidatura ginosina?
Per me non c’entra niente, anche perché noi ne abbiamo contestato la validità. Noi partiremo con la differenziata ai primi di Giugno in Ginosa ed ai primi di Luglio a Marina di Ginosa in maniera graduale.
13 anni di bandiera blu sono serviti?
La bandiera porta turismo anche se non bisogna mai fermarsi. Da quest’anno c’è l’accesso obbligatorio per le persone disabili, la Regione Puglia prevede anche l’obbligatorietà della differenziata o di una porzione dedicata alle persone con cani di piccola taglia per l’anno prossimo. Noi verifichiamo sempre, però la Bandiera Blu ci consente di essere conosciuti in Europa dai turisti.
Cosa le chiedono gli operatori turistici?
Non si può lavorare solo due mesi e pagare per un anno. Da quest’anno potranno essere aperti per più tempo. Poi la burocrazia è asfissiante. Ma va realizzata una sinergia, cosa che rimane difficile.
Ma possibile che anche quest’anno la Pineta Regina resterà chiusa?
Abbiamo realizzato alle spalle del villaggio Torre Serena dei percorsi bellissimi, ma l’accesso è possibile solo con l’assenso di Torre Serena e di alcuni privati come Cioccoloni. Per la Pineta Regina ci sono dei progetti di area vasta ma futuri.

Nessun commento:

Posta un commento