DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

giovedì 17 maggio 2012

MARINA DI GINOSA, BANDIERA BLU. L'AMMINISTRAZIONE DE PALMA: "E SONO 14, NON BADIAMO ALLE ILLAZIONI"

dall'articolo del Quotidiano del 16 Maggio 2012
di Nicola NATALE
Ginosa, ufficio del Sindaco. Un momento della conferenza stampa in occasione della 14^ Bandiera Blu
L’Amministrazione De Palma, orgogliosa del risultato, ha voluto spiegarne la valenza in una conferenza stampa convocata ieri presso il municipio.
E’ la quattordicesima conferenza di questo tipo ha detto il sindaco ma questa significa aver “rimesso in ordine la spiaggia a 2 mesi dall’alluvione, riportando sotto controllo tutti i parametri previsti per la sua concessione, a prescindere dalle illazioni su facebook”. La Bandiera blu spiega De Palma non è “soltanto avere mare pulito e pineta ma significa depuratore in ordine sul quale sono stati fatti ingenti investimenti, differenziata in costante aumento, iniziative nelle scuole e potenziamento delle piste ciclabili”.  
Anche perché rivela poi De Palma “lo scorso anno Marina di Ginosa fu oggetto di una visita ispettiva a campione fatta dalla dr.ssa Carla Creo della Fee, della quale ho saputo solo a cose fatte dalla stessa funzionaria”.  
La verifica a sorteggio è stata positiva e ciò “ha costituito per noi un ulteriore sprone ad andare avanti forti anche della competenza della dr.ssa Curri dell’Ufficio Ambiente, un valore aggiunto per il territorio”. 
Il riconoscimento è il frutto di “un servizio sicurezza a mare coadiuvato con un quad della polizia municipale, il pronto-farmaco, la differenziata sulla spiaggia ma non ci sarebbe stato senza il pieno coinvolgimento degli operatori economici e dei cittadini”. 
Quanto all’essere l’unico Comune su 11 comuni rivieraschi della Provincia di Taranto la cosa “mi inorgoglisce da un lato e mi preoccupa dall’altro”. 
Il turismo - secondo il sindaco di Ginosa - funziona come sistema e “il nostro sistema è quello della Magna Grecia, del Marta, più che quello del Grande Salento, la nostra spiaggia che eccelle deve trovare posto all’interno del prodotto turistico Taranto che deve competere con le coste dell’Emilia Romagna e della Liguria ad esempio”. 
Subito dopo ha voluto prendere la parola anche Leonardo Galante, assessore al turismo ed ambiente che ha annunciato “il potenziamento del servizio di sicurezza a mare anche con 2 cani di salvataggio, il puntuale rispetto della normativa della Regione sulle indicazioni per il turista a coronamento di un lavoro costante di controllo e miglioramento del nostro ambiente”. 
Alla conferenza ha partecipato anche il vice sindaco Marilisa Mongelli, l’assessore Mario Toma e molti consiglieri di maggioranza. 
Prima della conferenza piccolo siparietto in anticamera tra il sindaco De Palma e un cronista di Blustar. Al giornalista che lo incalzava sul deficit del Comune, a rendiconto 2011 ancora non approvato ha ribattuto: “quelle sono chiacchiere, la bandiera è invece una cosa seria, ed oggi parliamo di quella”. 

Nessun commento:

Posta un commento