DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

domenica 25 marzo 2012

IL PD DI LATERZA: NON ESISTE SOLO TARANTO


versione integrale dell'articolo apparso sul Quotidiano del 24 Marzo 2012
di Nicola NATALE



Drammaticamente il lavoro manca. 
Così il PD di Laterza convoca un incontro al quale partecipano il segretario provinciale Francesco Parisi e l’europarlamentare campano Andrea Cozzolino. 
Incontro al quale partecipa anche una delegazione del PD di Ginosa. 
Fa gli onori di casa l’arch. Toni Gallitelli, coordinatore del pd locale per il quale “serve un’alleanza territoriale, oltre 100.000 abitanti del versante occidentale non possono essere dimenticati in quest’emergenza occupazionale”. 
Il segretario provinciale Parisi, 30 anni, sceglie di commentare invece la situazione europea. “450 milioni di persone – dice  - sono governate in buona parte dalle destre,  l’Ungheria di Orban è ad un passo dalla dittatura, fanno sorridere le leggi ad personam di Berlusconi rispetto alle sue”. 
La Spagna con Rajoy ha fatto un’inversione ad U, poi la politica di rigore della coppia Merkel Sarkozyi, il premier Monti è stato consulente della banca d’affari Goldman Sachs, è evidente che la democrazia in difficoltà si è affidata ai grandi poteri”.  
Ma non possiamo essere  timidi” e cita i “2.000 assunti di Pomigliano tra i quali non c’é nemmeno un iscritto alla FIOM”.  
I diritti non vanno ridiscussi ma ampliati ma per far questo - conclude - i circoli devono dare forza al pd. 
Riporta la palla a terra il consigliere provinciale Cassano: quello di stasera è un piccolo sussulto del pd di Laterza ma è la federazione che deve dare grandi sussulti, non può esistere solo Taranto”. 
Il messaggio è per una volta chiarissimo. 
Interviene anche l’assessore provinciale alla solidarietà sociale Teresa Galeota per cui il “territorio ad ovest di Taranto si è arricchito in termini di rappresentanze politiche, ma si sente lontano dal capoluogo”. 
Tuttavia dice l’assessore “stiamo crescendo anche con la partecipazione ai bandi europei, come per i 20 milioni in arrivo per i paesi rivieraschi”. 
L’europarlamentare Cozzolino dal canto suo sottolinea l’esigenza di discutere in Parlamento le modifiche alla disciplina dei licenziamenti economici e dell’art.18 per i licenziamenti senza giusta causa. Altrimenti tanto vale toglierlo del tutto l’art.18 e al contempo ragionare di ammortizzatori sociali, anche per chi è fuori dalla rete di protezione offerta dai contratti a tempo indeterminato”. 
Per l’on. Cozzolino è il tempo di “rilanciare gli investimenti pubblici con finanziamenti europei e statali che consentano ai Comuni di creare un minimo di occupazione con gare ed appalti”. Il sindaco Lopane in chiusura annuncia la consegna del progetto del Museo della Maiolica che, assieme al Parco delle Gravine di cui Laterza sarà sede e alle famose “bracerie” già attivissime, dovrebbe consentire una diversificazione produttiva legata al turismo e alla gastronomia.

Nessun commento:

Posta un commento