DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

lunedì 19 marzo 2012

GINOSA: CARABINIERI DEL NOE SEQUESTRANO CAVA IN C.DA CESINE


I carabinieri del Nucleo operativo ecologico (Noe) di Lecce hanno sottoposto a sequestro preventivo in contrada Cesine, tra Ginosa e Marina di Ginosa, un'area di circa 15mila metri quadrati, all'interno della quale si svolgeva abusivamente attività estrattiva di argilla, oltre ad un escavatore ed una ruspa. I beni sequestrati hanno un valore complessivo di due milioni di euro. L'argilla, secondo quanto accertato, veniva successivamente commercializzata, nonostante si trattasse di terreni destinati allo sviluppo di attività agricole per i quali erano stati autorizzati solo interventi di livellamento del terreno. I lavori, invece, avevano già comportato la creazione di dislivelli di oltre venti metri tra il piano di calpestio e la parte più alta del fronte di cava. Il rappresentante legale della società incaricata dei lavori è stato denunciato per aver deturpato bellezze naturali in luoghi soggetti a vincoli, per aver esercitato attività estrattive in assenza di autorizzazioni, per aver eseguito abusivamente opere di trasformazione permanente del suolo e per non aver predisposto il documento sulla stabilità dei fronti di cava e il documento di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro. (Fonte Quotidiano Paese Nuovo Sabato 17 Marzo 2012 - 13:37 Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Marzo - 11:09)

Nessun commento:

Posta un commento