DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

lunedì 15 ottobre 2012

MARINA DI GINOSA. ACQUE AGITATE TRA I CIRCOLI PD. CONTE “SONO ALCUNI GIOVANI PD CHE POSSONO ESSERE GIA’ ROTTAMATI”


Quotidiano di Puglia 13 Ottobre 2012
di Nicola NATALE
Nicola Conte,
al comizio pro Vendola
dell'8 Marzo 2010
Non c’è niente che infiammi il pd locale quanto le primarie. A stretto giro, dopo le dichiarazioni di Rosaria Leserri, componente del direttivo del circolo di Ginosa, arrivano quelle da Marina di Ginosa per bocca di Nicola Conte, altro componente del direttivo. 
Più severa la presa di posizione dello storico militante marinese. 
Conte, dopo una prima formale elencazione dei meriti di Bersani (aver tenuto unito il partito in tempi difficilissimi e aver rinunciato alla candidatura automatica) ne sottolinea la capacità politica che mancherebbe a Renzi ed ai renziani o come dice lui “ai renzini”. 
Un’allusione morbida “agli amici e compagni di Ginosa che dovrebbero essere più attenti alle dinamiche locali e provinciali” prima della vera e propria bordata.  
Nel clima di rottamazione  odierno - dice Conte – vedo alcuni giovani del  pd, in particolare alcuni giovani rampanti del pd di Ginosa, che sarebbero già oggi da rottamare”. 
La questione “non è solo anagrafica ma di coerenza”. 
Il dirigente sottolinea che nel cambiare lo statuto per far partecipare Renzi c’è stata un’alta scuola di democrazia che i rottamatori dovrebbero imparare: si rottamano le macchine, non le persone che hanno consentito al partito di arrivare dov’è. 
Margherita Zanelli,
segretaria pd marina di ginosa
Non prima di concludere polemicamente: “ma ci siamo scordati il consenso bulgaro che ha accompagnato il segretario, bene dove sono ora i suoi tanti supporter”? 
Giuseppe Punzi,
segretario pd di Ginosa
Ed i segretari cosa fanno in tutto questo agitarsi? 
Margherita Zanelli, segretaria del pd di Marina di Ginosa, almeno stando alla dichiarazioni virtuali, tiene per Bersani, senza chiaramente imporre diktat. 
Giuseppe Punzi, segretario pd Ginosa, più prudente, si rifà ad una citazione di Renzi: “nel partito democratico c’è la p di partito e la parola democratico che è bellissima, quindi tutti all’interno possono esprimere la propria idea”. 
Certo, ma il segretario Punzi cosa fa? 
No…. sinceramente…. rimango fermo al mio ruolo di segretario che vuole il bene del partito”.

Nessun commento:

Posta un commento