DIGITA LA TUA MAIL QUI PER GLI AGGIORNAMENTI

martedì 31 maggio 2016

LATERZA, FRANCESCO PERRONE INCALZA: “RICEVERO’ DI SABATO E DOMENICA E AL PIAN TERRENO”.

LATERZA FRANCESCO PERRONE
Candidato sindaco per "Impegno, Uniti per Laterza,
Lavoro e Solidarietà, Valore e rispetto"
QUOTIDIANO DI PUGLIA 2 GIUGNO 2016
di Nicola NATALE
Francesco Perrone, medico sessantenne, è uno che alle competizioni elettorali non rinuncia. 
In molti ne hanno segnalato l’estrema disponibilità professionale che si è tradotta nella sua promessa di ricevere i cittadini in Comune anche di sabato e domenica. 
Al pian terreno, per incontrare anche chi ha difficoltà a salire non essendo state ancora abbattute le barriere architettoniche in Municipio. 
Il dr. Perrone non è nuovo in Consiglio comunale, dove ha ricoperto il ruolo di consigliere di minoranza per “Tradizione e Progresso”. 
Ora ci riprova con ben quattro liste civiche (Impegno per il futuro, Lavoro e solidarietà, Valore e rispetto, Uniti per Laterza) benché gli avversari direttamente o indirettamente abbiano già segnalato “le sue assenze in consiglio per motivi di studio”. 
In campagna elettorale ha battuto molto sul tema dell’abbandono delle periferie e di monumenti importanti per Laterza come la Fontana medioevale. 
Perrone ha sottolineato l’insufficienza dei raccordi di acque nere e bianche realizzati nel 2001 che convergono in quel punto minando la presentabilità turistica di un monumento così importante. 
Da allora ha detto: “non è stato fatto più niente”. 
Perrone Francesco, da non confondere con l’altro candidato sindaco con lo stesso cognome, ha detto poi di voler rinunciare alla sua indennità di sindaco “per chi non arriva a fine mese”.
LATERZA - La fontana medioevale
Cosa la inorgoglisce di più della sua attività politica finora?
Mi inorgoglisce il contatto diretto con la gente com'e' nel mio costume.
A chi dei candidati sindaci sconfitti chiederà l'appoggio in un eventuale ballottaggio?
 Deciderò dopo aver sentito i miei candidati ed i miei elettori.
 Se dal ballottaggio la sua coalizione fosse esclusa, chi dei candidati attualmente in lizza inviterebbe a votare? O a non votare....
La risposta è identica a quella precedente.
La Progeva con le sue esalazioni costituisce ancora un problema. Per quanto?
Certamente proveremo a far ridurre le esalazioni senza intaccare i posti di lavoro.
La Curvet e i suoi destini quasi assenti dal dibattito, assieme a quello del futuro produttivo di Laterza. Si può vivere di solo turismo culturale e servizi connessi?
Non solo. La Curvet e' stata abbandonata al proprio destino e non e' stata   assistita dall'amministrazione comunale. Non vedo cosa si possa fare ora, proveremo a riconvertirla sull'esempio della Miroglio.
 Ha proposte per migliorare la viabilità laertina e la sua liberazione dal traffico pesante? O ci sono altre priorità per le opere pubbliche? 

Certo che ho proposte concrete sulla viabilità,  tenendo però in debito conto il commercio locale. Intendo rivedere il Pums, il piano urbano della mobilità sostenibile proposto dall’amministrazione uscente, il piano commerciale e il Piano urbanistico generale. Tra le priorità vedrò di sistemare subito il Cimitero, l'Oasi LIPU, la Masseria Cangiulli. Per quanto riguarda i servizi cercherò di riorganizzare la raccolta differenziata dei rifiuti incrementando la pulizia delle strade e soprattutto delle periferie.  Sicuramente non trascurerò il turismo in accordo con Matera 2019.
QUOTIDIANO DI PUGLIA 2 GIUGNO 2016